Le interviste di EDM | Electronics Design Master: Francesco Ucchino

Le interviste di EDM | Electronics Design Master: Francesco Ucchino

Oggi intervistiamo Francesco Ucchino, titolare dell’azienda siciliana “Ucchino Produzioni Elettroniche”. Il suo obiettivo principale è quello di risolvere la problematica della clientela, caso per caso.

Una breve presentazione di te (come manager) e della tua Azienda

Dopo la maturità e dopo aver servito lo Stato, nel 1995 sono approdato come tecnico riparatore alla Romeo & C e ci sono rimasto fino alla chiusura, avvenuta alla fine del 1999. A gennaio del 2000 ho deciso di mettermi in proprio aprendo un laboratorio multiservizi, la cui finalità era quella di occuparsi di progettazione e di produzione di schede elettroniche per vari impieghi. Le principali caratteristiche dei nostri prodotti sono: semplicità d’impiego, versatilità e efficacia delle performance in qualsiasi condizione di utilizzo.

Quali sono gli obiettivi principali della tua Azienda?

Innanzitutto quello di tenere uno standard qualitativo elevato. Credo che il fatto di produrre in Italia, comporti una grossa responsabilità. Il “Made in Italy” nel mondo è stato da sempre sinonimo di qualità, quindi ritengo che per un’azienda italiana tenere alto lo standard di produzione sia una sorta di obbligo morale. Per realizzare prodotti di qualità, usiamo componenti elettronici e materiali di primo ordine. Rivolgiamo anche molta attenzione ai progetti, in genere realizziamo un elevato numero di prototipi e dopo una serie di rigorosi test e valutazioni, mandiamo in produzione solo quelli che hanno dato i risultati migliori. La progettazione di un circuito si articola in 4 fasi:

  1. l’ideazione (durante questa prima fase si decide la soluzione migliore da adottare);
  2. progettazione (in genere inizia con il disegno dello schema e termina con la realizzazione dei prototipi);
  3. i collaudi (il collaudo inizia con una serie di misure strumentali, per poi proseguire con delle prove comparative dei prototipi). Successivamente il prototipo scelto verrà sottoposto a un rigoroso test, che in genere prevede 12 ore di funzionamento ininterrotto;
  4. la produzione (il progetto che ha superato i test va definitivamente in produzione e ci rimane fin quando non verrà sostituito da una nuova versione)

Che elementi di novità stai o vorresti prevedere nella tua Azienda?

La prossima novità, sarà quella di potenziare il reparto progettazione con l’introduzione di nuovi computer e di software sempre più innovativi. In un’azienda che si rispetti, le idee devono venire prima di tutto e anche il luogo in cui esse vengono sviluppate è necessario che sia ben attrezzato. Il mese prossimo introdurremo nuove attrezzature di montaggio per il settore SMD.

Come ti approcci con i collaboratori e con i Clienti?

Tenere un buon rapporto con il cliente è uno degli aspetti più importanti per un’azienda, ed è un aspetto che noi curiamo in modo particolare. Per far si che ciò avvenga, realizziamo periodicamente dei video e delle schede tecniche semplificate, create con il preciso intento di mettere a proprio agio il cliente. Facilitare la comprensione del funzionamento del prodotto acquistato e seguire il cliente nei primi approcci con esso, è fondamentale. Ciò come già detto avviene sia mediante delle schede tecniche semplificate, ma anche (quando il caso lo richiede) mediante il nostro servizio di assistenza telefonica. In genere chi acquista i nostri prodotti, continua a tenerci come riferimento anche per acquisti successivi.

Pensi che l’IoT possa davvero migliorare la vita?

Credo che l’IoT sia in fondo la naturale evoluzione della rete internet e credo anche che possa migliorare concretamente la vita degli individui.

Conclusioni

Ringraziamo Francesco Ucchino per la disponibilità concessa al nostro staff per l’intervista e gli auguriamo che la sua attività possa sempre migliorare.

EDM | Electronics Design Master